Biodinamica Craniosacrale ad Orientamento Immaginale


Docente:
Cristina Ferina

Tipologia di corso: 

Individuale (modulabile ad personam) o in gruppo 

Durata:
350 ore totali.
Di cui 40 ore di supervisione e
300 ore di studio individuale e tesi

Livello: 

Base e Avanzato

Partecipazione:

Il corso si tiene in Gruppo o in lezioni individuali personalizzabili secondo le esigenze dello studente.

Panoramica del Corso:

Il corso è adatto a persone che desiderano formarsi in una professione specifica come la Reflessologia, oppure a chi ha già delle conoscenze sulle Terapie Manuali e desidera studiare una tecnica di approfondimento.

A chi si rivolge? 
Adatto a chi ha già intrapreso il percorso Naturopatico, ma molto valido anche come primo approccio alla persona.
Perché un corso di reflessologia plantare? 
La reflessologia plantare è ormai utilizzata da anni per trattare in modo dolce problematiche legate al fisico e al lato psico-emotivo. 
La reflessologia è adattabile a bambini, adulti ed anziani.
Qualifica a fine corso: Certificato frequenza dell'Università Enso.

Requisiti per la partecipazione:
E' rivolto a persone in buona salute mentale e fisica che vogliano intraprendere un percorso di conoscenza di Sé e di crescita interiore e non si sostituisce all'opera di medici e psicoterapeuti in nessun caso essa sia necessaria.
Non sono ammessi pazienti in terapia psichiatrica o persone che assumono psicofarmaci.

Sbocchi occupazionali e professionali:
Questo percorso permette di poter lavorare perché rappresenta una tecnica completa in ogni suo aspetto. 

Programma del corso:
1) Il Sistema Respiratorio Primario, il nucleo del Sistema Craniosacrale: 
La Respirazione Primaria è la Forza, il Terreno e la Salute dell'individuo, e resta integra per tutta la vita.

2) Il Sistema dei Fluidi:
I fluidi sono l'elemento costitutivo principale, la dimensione nella quale avvengono i cambiamenti, le trasmutazioni orientate alla Salute.

3) Le Forze Metaboliche:

Ovvero le forze embriologiche che hanno trasformato il nostro corpo fluido in materia compatta, hanno dato origine a tutti i nostri organi e sistemi vitali. Le principali sono otto e continuano ad essere presenti e ad agire anche nell'età adulta.

4) Il Sistema psichico, nervoso, immunitario ed endocrino:

Un numero sempre crescente di studi, a partire dalla PNEI
(Psico-Neuro-EndocrinoImmunologia), riconoscono la relazione tra ambiente ed emozioni.
Noi siamo come reagiamo. Il nostro è un continuo adattamento, una compensazione che si ripercuote sull'intero organismo, nel modo in cui si vive, coinvolgendo, in prima battuta, i sistemi Nervoso, Endocrino ed Immunitario.

5) Il Sistema Fasciale:

La fascia, involucro che ricopre e protegge organi, muscoli, tendini, vasi sanguigni è strettamente connessa al sistema PNEI prima descritto, in quanto è la prima ad attivarsi, contraendosi, negli stati di allerta. La minaccia, reale o figurata, può essere percepita anche nella vita intrauterina, soprattutto se la mamma, per diverse ragioni, non vive serenamente il periodo della gravidanza. Il nostro sistema reagirà con fuga, combattimento, congelamento o evitamento. L'evento viene registrato nel tessuto che si contrae fino ad irrigidirsi.
Essendo il sistema fasciale composto per gran parte da tessuto fibroso e collagene, trasmetterà le informazioni direttamente, non solamente ai sistemi Nervoso, Immunitario ed Endocrino, ma parallelamente al sistema dei Fluidi.
I più recenti studi hanno dimostrato che sembrerebbe proprio essere la Fascia il primo organo a formarsi durante lo sviluppo embrionale, e da esso deriverebbero tutti gli altri.
La Fascia è anche l'elemento che si plasma e ci porta nel "mondo."

6) L'anatomia e l'embriologia delle ossa del Neurocranio e del Viscerocranio:

La loro motilità e mobilità,
Le articolazioni.

7) L'Ambiente e il Sistema nel quale ci si muove (familiare, sociale, culturale, storico...).


8) Le basi della Psicologia Pre e Peri Natale:
Il concepimento, la gravidanza, le dinamiche della nascita.

9) I principali contributi delle Neuroscienze, in particolare Daniel Siegel, Bessel van der Kolk,

Damasio, Rizzolatti, Le Doux.

10) Anatomia e Fisiologia del Sistema Nervoso, Cardiocircolatorio e lo Sviluppo dei Visceri.

Prova finale:

E' previsto il Test Finale teorico (1 ora) e pratico (1 ora).
E' richiesto all'allievo di effettuare 6 trattamenti al docente affinché egli possa verificare i progressi del discente.

Crediti formativi:

264 Crediti formativi per il percorso di Naturopatia


Crediti ECM:

Per tutti i nostri corsi è possibile richiedere i crediti ECM, a condizione che ad effettuare la richiesta sia un gruppo di almeno 15 persone.

Valore aggiunto:
Verranno erogate Dispense ed è previsto periodicamente un Gruppo di lavoro con allievi che hanno già terminato l'intero percorso.

E' possibile frequentare senza costi aggiuntivi i due seminari
"Embriologia Biodinamica" e
"Sistema Nervoso e Dinamiche Sociali",
frequentabili comunque singolarmente, anche per che non fosse iscritto al Corso di Biodinamica Craniosacrale ad Orientamento Immaginale.

Costo: 

5.720 €
Saldabili in un'Unica Soluzione (5.720 € - 10% di sconto = 5.148 €)
20 giorni prima dell'inizio del corso,
Oppure mediante pagamento rateale concordabile con la segreteria.

Qualcosa in più:

"Esiste un luogo, tra il visibile e l'invisibile, tra il conscio e l'inconscio, tra il simbolico e il reale, in cui i movimenti del corpo formano delle immagini. Un luogo dove la gentilezza della Biodinamica incontra il regno Immaginale, trasformando l'esperienza corporea in narrazione silenziosa."
C. Ferina

La Biodinamica Craniosacrale è un approccio corporeo estremamente gentile, orientato alla Persona nella sua interezza.
Affonda le sue radici nel lavoro di William Garner Sutherland, il quale, intorno agli anni Cinquanta, trasferitosi a vivere sul mare in California vicino ad un faro, aveva espresso la seguente affermazione:
"Viviamo vicino ad un faro sul mare e vediamo l'acqua del Pacifico giorno dopo giorno; ma anche quando non vediamo il mare... percepiamo ugualmente la presenza della Marea".
Questa Marea, a cui si riferiva W. G. Sutherland, è l'espressione delle forze biodinamiche che sono sempre presenti e che è possibile percepire quando ci acquietiamo e ci orientiamo ad un campo di ascolto ampio.

Durante la sessione di Biodinamica Craniosacrale, sia l'operatore che il ricevente possono fare esperienza di queste correnti di potenza biodinamica che si muovono e facilitano un profondo senso di interconnessione e sostegno, espandendosi e ritraendosi con movimenti ciclici e ritmici. Per agevolare la connessione con le forze biodinamiche, l'operatore assume una postura interiore, volta ad uno stato presenza, permettendo così al sistema del ricevente di condurre il lavoro verso l'esplorazione della propria creatività, mentre è sostenuto da questa profonda intelligenza.

La formazione che proponiamo ha un orientamento Immaginale, una modalità di osservare, di percepire e di sapere che proviene dal mondo delle narrazioni, dei miti e dei simboli attraverso i quali è possibile comprendere più approfonditamente l'interezza di noi stessi, le nostre relazioni con l'altro, con il mondo e con i principi fondamentali della Biodinamica Craniosacrale.

L'orientamento immaginale nasce dalla psicologia del profondo di C.G. Jung, si evolve con quella di J. Hillman, e riceve i contributi colti di esponenti autorevoli come Gaston Bachelard e Gilbert Durand.