Il Plesso Solare: il nostro Motore e sede de Cuore iniziatico

03.01.2019

Secondo O.M. Aivanhov, discepolo di Peter Deunov, famoso filosofo bulgaro negli anni '50, il vero Cuore iniziatico è il plesso solare, sede degli organi digestivi. "Il Cuore iniziatico" è la parte che ci aiuta a sentire, a comprendere, è ciò che conosce le verità cosmiche.

Il Cervello sa soltanto studiare, scrivere, parlare.... Ma per comprendere davvero, bisogna vivere le cose con tutto il proprio essere.

Quando provate un sentimento, quando sentite odio, angoscia, amore, non lo sentite con il cuore fisico ma attraverso il plesso solare... Bisogna sapere che il Plesso solare controlla la maggior parte delle nostre funzioni fisiche, ma che è soprattutto lui che alimenta, che nutre il cervello.

Il Cervello, è come una creazione del Plesso solare. E' come il suo bambino; è per questo che il plesso solare lo nutre, e quando il plesso solare cessa di inviargli dell'energia, ci si sente sonnolenti, con il mal di testa, non si riesce più a riflettere.

In realtà il cervello non è separato dal plesso solare, ma bisogna saper entrare in comunicazione con il plesso solare. 
E' come se il Plesso solare fosse un cervello ma all'inverso. Nel cervello infatti, la materia grigia è all'esterno mentre la materia bianca è all'interno; è l'inverso per il plesso solare. La materia grigia, costituita da cellule nervose, permette di pensare, mentre la materia bianca, costituita fa fibre nervose prolungamento delle cellule, permette di sentire.

Quindi, grazie alla sua materia bianca, situata all'esterno, il plesso solare sente tutto ciò che accade nell'organismo; sente tutto nelle cellule. E' per questo che può occuparsi senza sosta di ristabilire l'equilibrio. Se date al vostro Plesso solare delle buone condizioni per funzionare normalmente, lui ristabilirà tutto. Possiede infatti una farmacopea formidabile; e così come è in relazione con tutti gli organi, con tutte le cellule, altrettanto può intervenire." 

Testo di Valentina Milano