Il Rescue Remedy o Rimedio di Emergenza

26.11.2018

Rescue Remedy è l'unico rimedio composto lasciatoci dal dottor Bach per i casi di emergenza. Tutti dovrebbero portare sempre con sé questo flaconcino per poterlo utilizzare nel momento del bisogno.

Rescue Remedy è l'unico rimedio composto lasciatoci dal dottor Bach per i casi di emergenza, grazie al quale sono già state salvate diverse vite umane. Tra tutte le essenze, questa è sicuramente la più conosciuta e la più utilizzata anche da persone che normalmente non ricorrono ai fiori nella loro vita quotidiana. Naturalmente questo rimedio non si sostituisce al medico, è però molto utile quando il suo intervento non può essere sufficientemente tempestivo.

Questo "pronto soccorso" aiuta la persona a superare lo shock, permettendo al fisico di impegnarsi e lottare con più forza per ristabilirsi. E' altrettanto utile, sempre come rimedio d'emergenza, per tutte quelle situazioni che richiedono calma e che scuotono il nostro sistema nervoso, creando disagio, confusione e paura. Dallo spavento improvviso a una brutta notizia, dal timore per la malattia di una persona a noi cara a un incidente: in casi come questi, e in altri ancora, il nostro campo energetico tende a sottrarsi al suo ruolo di osservatore e impedisce al corpo fisico di prendere le adeguate misure per innescare il meccanismo di autoguarigione. Rescue Remedy permette al campo energetico di adeguarsi rapidamente alla situazione e di ripristinare immediatamente il processo di guarigione.

Rescue è composto da cinque fiori, già mescolati tra loro, che hanno funzione interattiva e intervengono portando il loro messaggio al nostro superconscio e riportandoci quindi in equilibrio: processo indispensabile per la guarigione. I fiori presenti nel rimedio sono:

  • Star of Bethlehem: per assorbire lo shock
  • Rock Rose: contro il terrore e il panico
  • Impatiens: per la tensione fisica e psichica, per chi non riesce a rilassarsi ed è agitato ed irritabile
  • Cherry Plum: per chi ha perso il controllo delle proprie emozioni, per chi grida o è in preda ad una crisi isterica
  • Clematis: contro la perdita di conoscenza

In caso di malattie gravi e di incidenti o malori improvvisi, Rescue è molto utile anche per i soccorritori, perché li mantiene calmi e li libera dalla paura, permettendo loro di occuparsi del malato con grande energia.

Ecco alcune delle situazioni nelle quali questo rimedio può essere utile:

  • problemi familiari che provocano confusione spirituale: divorzio, difficoltà economiche, lutto, insuccessi scolastici dei figli, cattive notizie, morte di un animale domestico, disagi di vario tipo;
  • situazioni che provocano un forte spavento: rischio di incidente automobilistico, incidente domestico (scottature, tagli, caduta di un bambino), aggressione da parte di un cane ecc.;
  • situazioni d'emergenza: parto, malore di un membro della famiglia, gravi ferite, necessità di soccorrere qualcuno.

Non c'è praticamente situazione nella quale il Rescue non possa essere utile, persino utilizzandolo direttamente in loco come nel caso di eruzioni cutanee, scottature, slogature, tagli e piccole lesioni in generale (sia in forma di liquido sia in forma di crema).

Anche gli animali possono trarre beneficio da questo rimedio perché all'origine del loro disagio c'è quasi sempre la paura. Lo stesso discorso vale per le piante, che tornano a vita nuova anche solo con poche gocce di Rescue.

Il dottor Bach sperimentò il Rescue Remedy per la prima volta all'inizio degli anni Trenta, quando lo somministrò ad un pescatore, sopravvissuto ad un naufragio, che aveva perso i senti ed il volto bluastro. Non appena lo riportarono sulla spiaggia, gli inumidì le labbra con il suo rimedio, glielo strofinò dietro le orecchie e sui polsi: nel giro di poco tempo lo sfortunato giovane riprese conoscenza e, come se si fosse appena svegliato dopo un brutto sogno, si drizzò a sedere e chiese una sigaretta!

In floriterapia la casistica è ricca di casi d'emergenza che sono stati risolti brillantemente ed in breve tempo, tutti dovrebbero portare sempre con sé questo flaconcino per poterlo utilizzare nel momento del bisogno.

A presto.

Elisa Mina - Operatrice olistica