La gravidanza nella visione tradizionale Cinese e i benefici dello Shiatsu

08.05.2020

La gravidanza rappresenta un momento di profondi cambiamenti dal punto di vista fisico, emotivo ed energetico, che avvengono in un arco temporale relativamente "breve" per il corpo: segnali come la nausea e la stanchezza ne sono una dimostrazione.

Per la visione orientale, l'alimentazione, la condizione mentale, spirituale e la gestione dello stress sono determinanti per il buon andamento della gravidanza e per la salute e la vitalità del bambino.

In occidente consideriamo la gravidanza come un periodo che equivale a nove mesi. L'antica tradizione cinese che tiene conto del calendario lunare, parla di un arco di tempo pari a dieci lune, ognuna delle quali trova corrispondenza con uno specifico organo e contribuisce al suo sviluppo.

Seguendo la suddivisione in trimestri, la medicina tradizionale cinese individua tre elementi corrispondenti.

Il primo trimestre è, secondo l'antica teoria degli elementi, il periodo legato alla terra: il feto (che è il frutto dell'essenza maschile e di quella femminile) inizia ad occupare l'utero e a seguito del suo sviluppo si genera spesso un affaticamento del sistema digestivo con la comparsa di nausea e dispepsia.

Il secondo trimestre è invece di competenza del fuoco, che plasma la forma del bambino e il suo aspetto psico-emotivo, determinando anche la sua identità. Il cuore e il sangue sono dunque gli elementi protagonisti.

Il terzo ed ultimo trimestre è invece legato al legno, ossia l'elemento associato alla primavera e quindi alla nascita.

Per la medicina cinese è proprio il movimento yang del legno ad accompagnare il travaglio e il parto.

Nella medicina tradizionale cinese l'energia si chiama Qi e nell'essere umano rappresenta la forza vitale che scorre incessantemente attraverso i canali energetici, per nutrire ogni parte dell'organismo.

È nel ristagno dell'energia, in cui viene individuata la causa di squilibri e quindi di possibili malattie.

La gravidanza corrisponde ad un periodo particolare per la vita di una donna: i tanti cambiamenti, fisici ed emozionali, portano certamente amore e desiderio verso la nuova creatura, ma spesso anche disagi psico-fisici e paure.

Basti pensare che alla crescita della pancia corrisponde un maggiore peso da sostenere per l'apparato scheletrico ed osteo-articolare.

Lo scopo del trattamento Shiatsu è il riequilibrio energetico in modo da aiutare la nostra energia a riprendere il suo corso naturale, e l'organismo a ritrovare la sua salute. Attraverso il trattamento Shiatsu la mamma riesce a stabilire un legame profondo con il bambino; mediante lievi pressioni, viene facilitato il passaggio dell'energia attraverso il ventre materno fino al corpo del bambino.

Con la gravidanza si dona la vita e con lo Shiatsu l'aiuto e un sostegno naturale.

Andrea Mandrile - Operatore Shiatsu Zen
T: 347 739 7672